La Cina lancia il piano “Digital China” per diventare leader mondiale nella tecnologia digitale

La Cina ha un nuovo piano digitale per il futuro, noto come “Digital China”, che mira a migliorare l’infrastruttura e la regolamentazione della tecnologia dell’informazione del paese nel prossimo decennio. Il Consiglio di Stato ha annunciato che Pechino istituirà un nuovo dipartimento, il National Data Bureau, che sostituirà l’amministrazione del cyberspazio cinese per attuare il piano di digitalizzazione e incoraggiare lo sviluppo delle “città intelligenti”. Il nuovo organismo avrà anche alcune delle responsabilità del Consiglio di Stato, come la pianificazione della strategia cinese sui Big Data e l’infrastruttura digitale.

Le modifiche verranno discusse e approvate dall’Assemblea nazionale del popolo durante la sua riunione annuale in corso. Tutto ciò è venuto alla luce dopo che il vice premier Liu He ha affermato che la Cina dovrebbe potenziare il proprio settore dei semiconduttori con un approccio “intera nazione”, che consentirà al governo di mobilitare le risorse degli istituti di ricerca e delle aziende della nazione per ottenere progressi tecnologici.

Il Piano generale per lo sviluppo di una Cina digitale è stato pubblicato dal Comitato Centrale e dal Consiglio di Stato del Partito Comunista Cinese (PCC) il 27 febbraio. Il piano mira a promuovere l’uso delle tecnologie digitali in ambito economico, politico, culturale, sociale e ambientale. Entro il 2025, la Cina formerà un sistema nazionale per raggiungere il suo obiettivo di “Cina digitale”, secondo il piano. Entro il 2035, la Cina sarà tra i primi paesi al mondo in termini di livello di digitalizzazione, se tutto andrà secondo i piani.

Il piano afferma che i nuovi progetti infrastrutturali includeranno reti ottiche 5G e gigabit, centri di calcolo e dati nella regione occidentale del paese e strutture relative all’internet mobile delle cose. Ha affermato che incoraggerà anche il lancio di più applicazioni satellitari Internet e Beidou.

Inoltre, circa 10.000 aziende cinesi, tra cui 6.000 fabbriche, hanno già installato reti 5G dedicate che supportano applicazioni di intelligenza artificiale (AI) per migliorare la produttività. Includono Huawei Technologies, che ha diversificato la propria attività verso porti e miniere intelligenti in Cina.

Ci sono ancora molti ostinati ostacoli alla visione digitale della Cina, tuttavia. “Ci sono molti problemi sistemici irrisolti che ostacolano il flusso di dati”, ha affermato Pan Helin, condirettore del Centro di ricerca sull’economia digitale e l’innovazione finanziaria presso l’Università di Zhejiang. “Ad esempio, i dipartimenti governativi non hanno il mandato di condividere i propri database mentre non esiste un’infrastruttura sufficiente che potrebbero ostacolare il successo del piano “Digital China” includono la mancanza di standardizzazione, la sicurezza dei dati e la formazione di competenze tecnologiche per la forza lavoro cinese.

Inoltre, la Cina deve affrontare anche la pressione internazionale sulle sue politiche tecnologiche, in particolare la sua gestione dei dati e la sorveglianza dei cittadini attraverso tecnologie come la videosorveglianza e l’intelligenza artificiale.

Tuttavia, la Cina sembra determinata a perseguire il suo obiettivo di diventare leader mondiale nel campo della tecnologia digitale e il nuovo piano “Digital China” rappresenta un passo avanti significativo in questo senso.

Se la Cina sarà in grado di raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi entro il 2035, è ancora da vedere. Tuttavia, con il sostegno del governo e l’impegno di migliaia di aziende cinesi, sembra che il paese stia già facendo grandi passi avanti nel campo della tecnologia digitale.

Per attuare il piano, sarà istituito un nuovo dipartimento noto come National Data Bureau, che sostituirà l’amministrazione del cyberspazio cinese e incoraggerà lo sviluppo delle cosiddette “città intelligenti”.

Il Ministero della Scienza e della Tecnologia sarà anche ristrutturato per assumere un ruolo più forte nella pianificazione strategica, nell’allocazione delle risorse e nella regolamentazione.

____________
China’s grand plan for a world-beating digital future
China shakes up technology, data regimes to counter US curbs

Foto di Chickenonline da Pixabay 

NEWS AIopenmind su:

3D (4)6G (1)Accademia di Comunicazione (1)Acer (1)Adobe (18)Aeronautica (8)Africa (2)Agenzia Spaziale Europea (ESA) (1)Agenzia viaggi (1)AGI (Intelligenza artificiale generalizzata) (3)AGID (1)Amazon (15)Ambiente (1)Android (4)Animali (6)Animazione (3)Anziani (1)App (5)Apple (27)Archeologia (3)Architettura (3)Armi (3)Arredamento interni (1)Arte (24)Assistente vocale (2)Astronomia (2)AT&T (1)Audio (28)Autoapprendimento (1)Avatar (3)Aviazione (1)Avvocati (2)Aziende (11)Banca (3)Bard (3)Biblioteca (1)Bill Gates (1)Bing (9)Biologia (1)Birra (1)Blockchain (2)Boston Dynamics (1)Calcio (2)Canva (2)Cattolicesimo (3)Certificazioni (1)Cesintes (1)chataudio (1)Chatbot IA (34)Chip (2)Cina (49)Cinema (3)Claude (4)Clima (2)CNR (1)Coca-Cola (1)Commercio (2)Commissione Europea (1)Compagnie aeree (1)Computer quantistici (27)Computer Vision (3)Comuni italiani (1)Comunicazione (7)Comunicazioni vocali (2)Contabilità (1)Convegno (10)Copilot (5)Copyright (5)Criptovalute (1)Cybersecurity (1)Dalle-2 (2)Dark web (2)Dating (1)Deepfake (2)Design automobilistico (2)Design Industriale (1)Doppiaggio (1)Drone (1)Droni (1)Dropbox (1)E-commerce (1)Editing fotografico (2)Editoria (7)ENEA (2)Esercito (2)Etica (110)Europol (1)Eventi (4)Evento (7)Facebook (3)FakeNews (15)Falegnameria (1)Fauna selvatica (1)Film (2)Finanza (6)Finanziamenti Italia (3)Firefly (3)Formazione (7)Fotografia (70)Francia (1)Free lance (1)G7 (1)Gaming (1)Garante privacy (16)Giappone (8)Giochi (5)Giornalismo (10)Giustizia (1)Google (158)Governo (7)Grafica (2)Guerra (10)Guida autonoma (3)Hong Kong (1)IBM (6)Illustrazioni (1)iMessage (1)Immobiliare (1)India (3)Indossabili (1)Influencer (1)Informazione (6)Inghilterra (2)INPS (2)Intel (3)Istruzione (16)Jailbreaking (1)Lavoro (41)Libri (3)Linguistica computazionale (6)Linkedin (3)Maltrattamento infantile (1)Marina (1)Marketing (14)Medicina (21)Mercedes-Benz (1)Meta (34)Metaverso (15)Microsoft (99)Midjourney (10)Mobilità sostenibile (1)Moda (5)Motori di Ricerca (2)Mozilla (2)Musica (23)Nato (1)Natura (1)Natural Language Processing (2)Nazioni Unite (1)NBA (1)NFT (3)Nvidia (23)Occhiali (2)Occhiali Intelligenti (1)Occhiali Smart (1)Oculistica (1)OMS (1)ONU (1)Open Source (2)OpenAI (129)Opera (3)Opera Browser (1)Oppo (1)Oracle (1)Orologio (1)Parlamento Europeo (4)Patente di guida (1)Pensieri (1)Pianeta (1)Plugin (1)Polizia (2)Ponti (1)Presentazioni aziendali (2)Privacy (17)Programmazione (7)Prompt (5)Pubblicazione (1)Pubblicità (15)QR Code (1)Qualcomm (1)Ray-Ban (1)Realtà mista (2)Reddit (1)Relazioni internazionali (2)Relazioni Pubbliche (3)Religione (1)Report (50)Ricerca scientifica (7)Riconoscimento emotivo (1)Risorse online (100)Ristorazione (2)Robotica (27)Salute (3)Samsung (3)Sanità (15)Satelliti (2)Sceneggiatura (1)Semiconduttori (2)SEO (1)Shopping online (1)



AI open mind

Insieme per riflettere sull’intelligenza - umana e artificiale - tra studi, esperienze, democrazia e innovazione.

L’Incontro tra Microsoft e OpenAI: Il Futuro della Tecnologia e della Difesa

Nel corso dell'ultimo anno, Microsoft ha proposto l'utilizzo dello strumento di generazione d'immagini DALL-E, sviluppato da OpenAI, per assistere il Dipartimento della Difesa degli...

Mi sono imparato la scienza?

Fahrenheit.iit e il potere della narrazione. Mercoledì 13 marzo, ore 17:00 in Accademia di Comunicazione e in streaming Registrati La narrazione può essere la lama...

Iscrizione NEWSLETTER

I dati da Lei forniti non saranno comunicati ad altri soggetti terzi e non saranno trasferiti né in Stati membri dell’Unione Europea né in paesi terzi extra UE.

Visita le sezioni del sito

Link utili

Casi studio, contributi

AI governance: A research agenda, Governance of AI program, Future of Umanity Institute, University of Oxford, Dafoe A., 2017 Artificial intelligence (AI) is a po-tent...

Libri

Ricerche

Piattaforme Corsi Gratuiti

White paper, guidelines