La battaglia di Amazon contro le recensioni fasulle: l’IA entra in azione

Amazon si impegna nella lotta alle recensioni false con l’ausilio dell’intelligenza artificiale (IA). Il colosso tecnologico affronta una grande problematica sul proprio sito di shopping, dovuta ai cosiddetti “broker” di recensioni false. Al fine di individuare i commenti non genuini, Amazon ha investito in modelli di apprendimento automatico che analizzano migliaia di punti di dati. Tuttavia, il gruppo di consumatori britannico Which? afferma che l’azione intrapresa è ancora “lungi dall’essere sufficiente”. I broker di recensioni false si avvalgono di piattaforme di terze parti, tra cui i social media e servizi di messaggistica criptati, per acquistare, vendere ed ospitare recensioni fasulle. Tali recensioni possono influenzare le decisioni di acquisto dei clienti, ad esempio nella scelta di un laptop o di un giocattolo per bambini, basandosi su ciò che credono sia un feedback autentico da parte di altri acquirenti, quando in realtà qualcuno è stato pagato per scrivere una recensione entusiastica al fine di aumentare la valutazione di un venditore o screditare una società concorrente. Non sono sempre facili da individuare, sebbene informazioni generiche o un’elevata percentuale di recensioni a cinque stelle possano destare sospetti. Nel 2022, Amazon ha segnalato oltre 23.000 gruppi sui social media, con più di 46 milioni di membri e seguaci, che facilitavano le recensioni false. Amazon utilizza l’IA nella lotta contro le recensioni false da diversi anni, ma l’azienda afferma che ulteriori investimenti in strumenti più “sofisticati” miglioreranno la protezione per i clienti e i venditori sulla sua piattaforma. Il sistema di rilevamento delle frodi basato sull’IA dell’azienda è in grado di valutare una serie di fattori per calcolare la probabilità che una recensione sia falsa, inclusa la relazione dell’autore con altri account online, l’attività di accesso, la storia delle recensioni e ogni comportamento insolito. Attraverso una combinazione di attenta verifica e di avanzata intelligenza artificiale e apprendimento automatico, Amazon è in grado di bloccare le recensioni false prima che un cliente le incontri. Nonostante i successi ottenuti, secondo Harry Kind di Which?, nel Regno Unito circa una recensione online su sette è falsa. L’organizzazione dei consumatori ha sottolineato che le recensioni false rendono i consumatori più di due volte più propensi a scegliere prodotti di scarsa qualità. Grazie ai nuovi metodi sviluppatti, Amazon ha bloccato oltre 200 milioni di recensioni sospette l’anno scorso e continuerà a sviluppare strumenti sofisticati per proteggere i clienti. Tuttavia, la piattaforma di vendita al dettaglio invita a una maggiore collaborazione tra settore privato, gruppi di consumatori e governi per rendere la strategia più efficace. Attualmente, il Digital Markets, Competition and Consumers Bill in discussione presso il parlamento britannico mira a rafforzare i poteri legali dell’autorità di regolamentazione, la Competition and Markets Authority (CMA), in questo settore. Which? accoglie con favore l’appello di Amazon a un approccio più collaborativo, ma chiede che la legislazione britannica vada oltre le attuali previsioni, includendo l’applicazione penale per l’acquisto, la vendita e l’ospitaggio di recensioni false. L’organizzazione ha affermato che le “fabbriche” di recensioni false su Facebook, che commerciano recensioni per Amazon e altri siti, sono ancora facilmente rintracciabili. La CMA ha dichiarato di aver già intrapreso azioni significative contro le recensioni false e ingannevoli e coloro che le commercializzano. Un portavoce della CMA ha dichiarato: “Le nostre indagini sulle recensioni false, compreso il caso di Amazon, sono in corso e ulteriori aggiornamenti verranno forniti entro la fine dell’anno”. Nel Regno Unito, Amazon ha recentemente intrapreso azioni legali contro gli operatori di NiceRebate.com, un broker di recensioni false rivolto ai clienti britannici. Altri siti gestiti dagli stessi operatori sono stati chiusi e contro di loro sono state avviate contemporaneamente azioni legali negli Stati Uniti. Mr. Mehta ha dichiarato che Amazon sta combattendo in modo aggressivo i broker di recensioni, e finora ha intrapreso azioni legali contro 94 di questi “cattivi attori”, tra cui truffatori negli Stati Uniti, in Cina e in Europa.

__________
Amazon cracks down on fake reviews with AI

NEWS AIopenmind su:

3D (4)6G (1)Accademia di Comunicazione (1)Acer (1)Adobe (27)Aeronautica (9)Africa (2)Agenzia delle Entrate (1)Agenzia Spaziale Europea (ESA) (1)Agenzia viaggi (1)AGI (Intelligenza artificiale generalizzata) (3)AGID (1)Amazon (22)Ambiente (1)AMD (1)Android (5)Animali (6)Animazione (3)Anziani (1)App (5)Apple (43)Archeologia (3)Architettura (4)Armi (3)Arredamento interni (2)Arte (26)Assistente vocale (2)Astronomia (2)Asus (1)AT&T (1)Audio (35)Autoapprendimento (1)Avatar (3)Aviazione (1)Avvocati (2)Aziende (13)Banca (3)Bard (3)Biblioteca (1)Bill Gates (1)Bing (9)Biologia (1)Birra (1)Blockchain (2)Boston Dynamics (2)Calcio (2)Canva (3)Cattolicesimo (3)Certificazioni (1)Cesintes (1)chataudio (1)Chatbot IA (39)Chip (3)Cina (50)Cinema (3)Claude (9)Clima (2)CNR (1)Coca-Cola (1)Commercio (2)Commissione Europea (1)Compagnie aeree (1)Computer (1)Computer quantistici (29)Computer Vision (3)Comuni italiani (1)Comunicazione (9)Comunicazioni vocali (2)Concorso bellezza AI (1)Contabilità (1)Convegno (13)Copilot (5)Copyright (6)Criptovalute (1)Cybersecurity (1)Dalle-2 (2)Dark web (2)Dating (1)Deepfake (2)Design automobilistico (2)Design Industriale (6)Diritti Autore (1)Doppiaggio (1)Drone (1)Droni (1)Dropbox (1)E-commerce (1)eBay (1)Editing fotografico (2)Editoria (8)ENEA (2)Esercito (2)Etica (116)Europol (1)Eventi (4)Evento (7)Facebook (3)FakeNews (18)Falegnameria (1)Fauna selvatica (1)Film (2)Finanza (7)Finanziamenti Italia (3)Firefly (3)Formazione (10)Fotografia (84)Francia (1)Free lance (1)G7 (1)Gaming (1)Garante privacy (18)Giappone (8)Giochi (5)Giornalismo (10)Giustizia (1)Google (198)Governo (7)Governo Italiano (1)Grafica (5)Guerra (12)Guida autonoma (3)Hong Kong (1)Hugging Face (2)IBM (6)Illustrazioni (1)iMessage (1)Immobiliare (1)India (3)Indossabili (2)Influencer (1)Informazione (8)Inghilterra (4)INPS (2)Intel (4)ISO (1)Istruzione (16)Jailbreaking (1)Lavoro (43)Libri (3)Linguistica computazionale (6)Linkedin (6)Maltrattamento infantile (1)Marina (1)Marketing (32)Medicina (23)Mercedes-Benz (1)Meta (45)Metaverso (15)Microsoft (129)Midjourney (11)Mobilità sostenibile (1)Moda (5)Modelli AI (18)Motori di Ricerca (3)Mozilla (2)Musica (27)Nato (1)Natura (1)Natural Language Processing (2)Nazioni Unite (1)NBA (1)NFT (3)Nvidia (28)Occhiali (2)Occhiali Intelligenti (1)Occhiali Smart (1)Oculistica (1)OMS (1)ONU (1)Open Source (2)OpenAI (178)Opera (7)Opera Browser (1)Oppo (2)Oracle (2)Orologio (1)Parlamento Europeo (4)Patente di guida (1)Pensieri (1)Perplexity (1)Pianeta (1)Plugin (1)Polizia (2)Ponti (1)Presentazioni aziendali (2)Privacy (19)Programmazione (9)Prompt (5)Pubblicazione (1)Pubblicità (16)QR Code (1)Qualcomm (3)Ray-Ban (2)Realtà mista (3)Reddit (3)Relazioni internazionali (2)Relazioni Pubbliche (3)Religione (1)Report (69)Ricerca scientifica (8)



AI open mind

Insieme per riflettere sull’intelligenza - umana e artificiale - tra studi, esperienze, democrazia e innovazione.

Meta AI: Verso un’AI Inclusiva e Regolamentata per l’Europa

Meta ha annunciato il suo impegno nello sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale (AI) che rispettino le lingue, le geografie e le culture europee....

ISO/IEC 25000: La Bussola della Qualità per Software e AI

ISO/IEC 25000: Migliorare la Qualità del Software e dell'Intelligenza Artificiale Il sito web ISO/IEC 25000 - SQuaRE, gestito da Domenico Natale, rappresenta una risorsa fondamentale...

Mi sono imparato la scienza?

Fahrenheit.iit e il potere della narrazione. Mercoledì 13 marzo, ore 17:00 in Accademia di Comunicazione e in streaming Registrati La narrazione può essere la lama...

Iscrizione NEWSLETTER

I dati da Lei forniti non saranno comunicati ad altri soggetti terzi e non saranno trasferiti né in Stati membri dell’Unione Europea né in paesi terzi extra UE.

Visita le sezioni del sito

Link utili

Casi studio, contributi

AI governance: A research agenda, Governance of AI program, Future of Umanity Institute, University of Oxford, Dafoe A., 2017 Artificial intelligence (AI) is a po-tent...

Libri

Ricerche

Piattaforme Corsi Gratuiti

White paper, guidelines