Progetto Linchpin: l’esercito USA si prepara alla guerra moderna con l’AI

L’innovazione tecnologica e l’impiego dell’intelligenza artificiale (AI) stanno rivoluzionando il modo di fare la guerra moderna. Gli Stati Uniti, conscio di questo cambiamento, stanno lavorando per non essere da meno. L’Army americana ha capito l’importanza dell’AI e dell’apprendimento automatico per mantenere il vantaggio sui campi di battaglia moderni, dove la rapidità decisionale è fondamentale e dove il successo dipende da decisioni più veloci del nemico. Tuttavia, il Dipartimento della Difesa si è trovato a dover affrontare l’incapacità di fornire un’AI sicura e affidabile ai sistemi che ne hanno bisogno.

Per risolvere questo problema, l’Army ha ideato il Progetto Linchpin. L’obiettivo del progetto è quello di adattare le pipeline standard di operazioni di AI e di apprendimento automatico dall’industria tecnologica per operare in un ambiente governativo sicuro, proteggendo al contempo i dati operativi. Il progetto Linchpin offre una struttura sicura che potrebbe essere replicata in tutto l’esercito per fornire AI su larga scala. Il progetto funge anche da fulcro letterale, stabilendo standard operativi tecnici ed etici e interfacce per queste capacità emergenti.

Il progetto prende il nome dal ruolo che l’esercito spera di ricoprire nei conflitti futuri, ovvero un “fulcro” nel teatro indo-pacifico. Il progetto Linchpin mette l’esercito e il Dipartimento della Difesa sulla strada verso il primo programma record che fornirà capacità di intelligenza artificiale e apprendimento automatico, spingendo l’intelligenza artificiale oltre i laboratori e gli esperimenti e verso le operazioni.

La conversazione sull’AI non è nuova. La frase “intelligenza artificiale” è stata coniata nel 1956, e il Dipartimento della Difesa ha finanziato la ricerca sul campo dal 1963. Tuttavia, la conversazione moderna sull’AI è il risultato sia dell’aumento della potenza di calcolo che dell’accessibilità dei dati. Il Dipartimento della Difesa ha sviluppato il Progetto Maven, che ha reso i leader senior consapevoli del potenziale dell’AI per aiutare a prendere decisioni migliori più velocemente, mantenendo la consapevolezza della situazione e la comprensione dell’ambiente operativo. Il Dipartimento ha formato la prima organizzazione operativa per l’AI, il Joint Artificial Intelligence Center, nel 2016 e ha formalizzato il Chief Data and Artificial Intelligence Office nel 2022.

Il progetto Linchpin rappresenta un passo importante nell’integrazione dell’AI nell’esercito degli Stati Uniti. Non solo fornirà un’intelligenza artificiale sicura e affidabile ai sistemi che ne hanno bisogno, ma offrirà anche un’opportunità per i militari.

Ma non è solo l’esercito degli Stati Uniti a interessarsi all’impiego dell’IA. In tutto il mondo, i militari stanno esplorando le possibilità offerte dall’IA per migliorare le proprie operazioni. Ci sono già esempi di utilizzo dell’IA in campo militare, come ad esempio i droni autonomi utilizzati per missioni di ricognizione o attacchi mirati.

Tuttavia, è importante sottolineare che l’IA non è una panacea per tutti i problemi militari. Ci sono ancora limiti alla capacità dell’IA di analizzare e comprendere le situazioni complesse e di prendere decisioni autonome in modo affidabile. Inoltre, ci sono preoccupazioni legate alla sicurezza e alla privacy dei dati utilizzati per addestrare i sistemi di IA.

Il Progetto Linchpin rappresenta un primo passo importante per affrontare questi problemi e per creare un ambiente sicuro e responsabile per l’impiego dell’IA nell’esercito degli Stati Uniti. Tuttavia, è importante che anche altri paesi e organizzazioni militari adottino standard operativi tecnici ed etici simili per garantire che l’impiego dell’IA in campo militare avvenga in modo sicuro e responsabile.

Il Progetto Linchpin rappresenta un’importante evoluzione nell’impiego dell’IA nell’esercito degli Stati Uniti. L’obiettivo del progetto è di fornire un’intelligenza artificiale sicura e affidabile ai sistemi che ne hanno bisogno, ma anche di aprire la porta a una serie di innovazioni che potrebbero migliorare il modo in cui l’esercito affronta le operazioni basate sui dati. Tuttavia, è importante che l’impiego dell’IA in campo militare avvenga in modo sicuro e responsabile, tenendo in considerazione le preoccupazioni etiche e morali legate all’uso di questa tecnologia.

Il Progetto Linchpin rappresenta un primo passo importante in questa direzione, ma è necessario che anche altri paesi e organizzazioni militari adottino standard operativi tecnici ed etici simili per garantire che l’impiego dell’IA in campo militare avvenga in modo responsabile e sostenibile nel lungo termine.

_______
PIPELINE AS A PRODUCT: HOW PROJECT LINCHPIN PLANS TO DELIVER ARTIFICIAL INTELLIGENCE FOR THE ARMY
US Army intel office plots AI development with Project Linchpin
US Army intel office plots AI development with Project Linchpin
Army intel office launches Project Linchpin to enable digital ‘fuel and ammo’ for future AI-driven weapons
THE US ARMY’S PROJECT LINCHPIN AI PROGRAM IS FOCUSING ON SECURITY FIRST

Foto di Fabien Huck da Pixabay 

NEWS AIopenmind su:

3D (4)6G (1)Adobe (14)Aeronautica (7)Africa (2)Agenzia viaggi (1)AGI (Intelligenza artificiale generalizzata) (1)Amazon (9)Ambiente (1)Android (1)Animali (6)Animazione (3)Anziani (1)App (1)Apple (16)Archeologia (2)Architettura (3)Armi (2)Arredamento interni (1)Arte (23)Astronomia (2)AT&T (1)Audio (22)Autoapprendimento (1)Avatar (2)Aviazione (1)Avvocati (1)Aziende (10)Banca (3)Bard (3)Biblioteca (1)Bill Gates (1)Bing (9)Birra (1)Blockchain (2)Boston Dynamics (1)Calcio (2)Canva (1)Cattolicesimo (3)Certificazioni (1)chataudio (1)Chatbot IA (28)Chip (2)Cina (48)Cinema (2)Clima (2)CNR (1)Coca-Cola (1)Commercio (2)Commissione Europea (1)Compagnie aeree (1)Computer quantistici (25)Computer Vision (3)Comuni italiani (1)Comunicazione (6)Comunicazioni vocali (1)Contabilità (1)Convegno (3)Copyright (4)Criptovalute (1)Cybersecurity (1)Dalle-2 (1)Dark web (2)Dating (1)Deepfake (2)Design automobilistico (2)Design Industriale (1)Doppiaggio (1)Drone (1)Droni (1)Dropbox (1)E-commerce (1)Editing fotografico (2)Editoria (7)ENEA (1)Esercito (2)Etica (99)Europol (1)Eventi (4)Evento (6)Facebook (3)FakeNews (15)Falegnameria (1)Fauna selvatica (1)Film (2)Finanza (5)Finanziamenti Italia (1)Firefly (3)Formazione (3)Fotografia (51)Francia (1)Free lance (1)Gaming (1)Garante privacy (11)Giappone (8)Giochi (3)Giornalismo (10)Giustizia (1)Google (114)Governo (6)Grafica (2)Guerra (8)Guida autonoma (2)Hong Kong (1)IBM (5)Illustrazioni (1)iMessage (1)Immobiliare (1)India (3)Influencer (1)Informazione (4)Inghilterra (2)INPS (1)Intel (2)Istruzione (13)Lavoro (38)Libri (2)Linguistica computazionale (6)Linkedin (3)Maltrattamento infantile (1)Marina (1)Marketing (13)Medicina (19)Mercedes-Benz (1)Meta (22)Metaverso (15)Microsoft (63)Midjourney (10)Mobilità sostenibile (1)Moda (5)Mozilla (2)Musica (16)Nato (1)Natura (1)Natural Language Processing (2)Nazioni Unite (1)NBA (1)NFT (3)Nvidia (12)Occhiali (1)Oculistica (1)OMS (1)OpenAI (102)Opera (2)Opera Browser (1)Oracle (1)Orologio (1)Parlamento Europeo (3)Patente di guida (1)Pensieri (1)Pianeta (1)Plugin (1)Polizia (2)Ponti (1)Presentazioni aziendali (2)Privacy (15)Programmazione (4)Prompt (5)Pubblicazione (1)Pubblicità (12)QR Code (1)Realtà mista (2)Relazioni internazionali (2)Relazioni Pubbliche (3)Religione (1)Report (41)Ricerca scientifica (6)Riconoscimento emotivo (1)Risorse online (100)Ristorazione (2)Robotica (23)Salute (2)Samsung (1)Sanità (14)Satelliti (2)Sceneggiatura (1)Semiconduttori (2)SEO (1)Shopping online (1)Sicurezza (14)Sicurezza informatica (22)SMS (1)Snapchat (2)Soccorso (1)Società (1)Software (3)Sport (1)Stable Animation SDK (1)Stable Diffusion (6)Standard (2)Startup (6)streaming live (1)Superintelligenza (1)Sviluppatori (1)Sviluppo sostenibile (1)Taiwan (2)Taxi (1)Telecomunicazioni (2)Telegram (1)Televisione (1)



AI open mind

Insieme per riflettere sull’intelligenza - umana e artificiale - tra studi, esperienze, democrazia e innovazione.

L’ANALOGIA DEL PENSIERO | L’incontro plausibile: Giordano Bruno e Aldo Masullo

Estratto digitalmente dai testi dei due filosofi con la collaborazione dell'Intelligenza Artificiale Napoli - 12 dicembre 2023Nell'ambito delle Celebrazioni per il Centenario della nascita del Filosofo...

Azure Quantum: Un salto avanti nella scoperta scientifica

https://www.youtube.com/watch?v=JkQGM5ZuXO4 Microsoft annuncia nuovi progressi per Azure Quantum con l'obiettivo di accelerare la scoperta scientifica. Questi avanzamenti sono rivolti a sfruttare le potenzialità della computazione...

Saper porre le domande giuste è la competenza necessaria 

Ieri a Milano focus su IA e l’era dei prompt “Nell’era del prompt saper fare le domande diviene una competenza determinante”. Ne è convinto Derrick de Kerckhove-...

Antiriciclaggio per l’arte: a Roma il Workshop

organizzato da Genio Business https://www.youtube.com/watch?v=BCd6l-uDkYc Questo imprescindibile aspetto per il mercato dell’Arte, alla luce delle trasformazioni e delle possibilità tecnologiche e di Intelligenza Artificiale dell’attuale momento...

Iscrizione NEWSLETTER

I dati da Lei forniti non saranno comunicati ad altri soggetti terzi e non saranno trasferiti né in Stati membri dell’Unione Europea né in paesi terzi extra UE.

Visita le sezioni del sito

Link utili

Casi studio, contributi

AI governance: A research agenda, Governance of AI program, Future of Umanity Institute, University of Oxford, Dafoe A., 2017 Artificial intelligence (AI) is a po-tent...

Libri

Ricerche

Piattaforme Corsi Gratuiti

White paper, guidelines